Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

5. Recensione del film ''Assassin's Creed: Lineage''icona indice


{extravote 1}Chi è un appassionato del videogioco di Assassin's Creed sa benissimo di che cosa sto parlando, chi invece non ci ha mai giocato so che basterà guardare questo mini film per amare la storia.

La bellezza di questa creatura Ubisoft è che se non si dispone di console oppure non piacciono i videogiochi, per andare avanti con la storia che in Lineage vediamo, basta leggere i libri che seguono attentamente le vicende narrata nel gioco.

Assassin's Creed: Lineage è il prologo del secondo capitolo della saga e vede come protagonista il padre di Ezio, Giovanni Auditore assassino (buono però) al soldo di Lorenzo de' Medici.

Siamo nel XV secolo, durante il Rinascimento a Firenze, una delle epoche più interessanti e ricche di spunti narrativi della nostra Storia. Il mini film ci presenta il motivo per il quale Ezio si troverà poi a combattere contro i Borgia, difendendo a sua volta Lorenzo e quel che rimane della sua famiglia.

La famiglia Borgia vuole prendere il controllo sull'Italia intera e il loro primo piano è quello di assassina il duca di Milano. Giovanni viene subito inviato a corte dove, però, agisce troppo tardi lasciando il duca in bagno di sangue e senza riuscire a catturare uno degli esecutori per interrogarlo. In lui, però, vi è una moneta con l'effige del leone di San Marco, Giovanni sa che il prossimo colpo verrà eseguito lì.

Ambientandosi tra Firenze, Venezia e Roma (esattamente come Assassin's Creed II e Assassin's Creed: Brotherhood) in poco più di mezz'ora il film riesce a calarci completamente nelle atmosfere del videogioco, facendoci capire quello a cui andremo incontro, anche graficamente.

Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

Qui vengono usati degli attori veri che, vista la perfetta somiglianza immagino siano coloro che (escluso Ezio) abbiano prestato il volto proprio nella creazione dei personaggi virtuali, recitano in ambientazioni in CGI ricreate con green screen e che non si distaccano per niente dalle scene "filmiche" che vediamo anche nel videogioco.

I salti, gli arrampicamenti, sono tutti così perfettamente uguali alla versione per console che ci si domanda quale dei due sia fatto così bene da non notare la minima differenza.

Il bello di questa saga poi sta proprio nella storia degli intrighi di corte di una Italia Rinascimentale dove tutti sembrano amici, ma sotto le allenze cercano di essere spezzate per la conquista del potere supremo sull'Italia intera.

Il mini film si conclude dicendo "The conclusion... Is in your hands" invitando, ovviamente, lo spettatore a prendere in mano il controller e di conseguenza l'intera vicenda.

La riuscita di Assassin's Creed: Lineage sta proprio nella sceneggiatura, nella storia che appassiona tantissimo anche mentre giochi, perché Assassin's Creed non è solo un videogioco è un film in cui lo spettatore è chiamato ad essere il protagonista e a compiere certe azioni per proseguire con la trama, ma niente lo distanzia da una pellicola cinematografica per la forza del racconto. L'Ubisoft lo ha ben capito tanto da vendere i diritti ad un film in uscita prossimamente con protagonista Michael Fassbender che, presumibilmente però, interpreterà Altair e non Ezio, cioè il primo protagonista del primissimo videogioco.

Guardate questo cortometraggio e poi proseguite con la storia di Ezio o in videgioco o attraverso i libri scritti da Oliver Bowden e non ve ne pentirete!

Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

COMMENTA questa Recensione del film ''Assassin's Creed: Lineage''icona indice


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.



Avatar di admingat
admingat ha risposto alla discussione #630 8 Anni 2 Mesi fa
I costumi, le ambientazioni, le scene di combattimento, la scelta dei personaggi, sono tutti perfettamente in linea con il videogioco. Da questo punto di vista, dunque, è sublime.
Peccato che dura solo 36 minuti e che di per sé non spiega quasi nulla.. ma dopotutto è solo un incipit, un prologo.