Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

FILM ''Allacciate le cinture '' (2014): Valutazione, Trama, Recensione e Frasi del FilmFilm ''Allacciate le cinture'': 


Valutazione Media: 2,69 su 5:

  • Secondo IMDB: 3,02 stelle su 5
  • Secondo il pubblico di MyMovies: 2,06 stelle su 5;
  • Secondo l'autore di questo articolo: 3 stelle su 5

 

DESCRIZIONE: Il film ''Allacciate le cinture'' è un film Drammatico del 2014 con Kasia Smutniak e Francesco Arca, regia di Ferzan Ozpetek. Vi presentiamo il Trailer in italiano e in originale del film ''Allacciate le cinture'', la sua recensione normale e tecnica, la trama, le opinioni dei lettori e dei critici. A grande richiesta riportiamo anche le frasi del film ''Allacciate le cinture''.

 

Info Generali:

Titolo Originale: Allacciate le cinture;

Pronuncia del Titolo: "Allacciate le cinture;

Titolo Italiano: Allacciate le cinture;

Genere: Drammatico;

- COMPRA IL FILM
... CLICCANDO ''QUI''

 

 

Anno: 2014;

Uscita in America: 6 Marzo 2014;

Uscita in Italia: 6 Marzo 2014;

Durata: 110 minuti;

Regia di: Ferzan Ozpetek;

Sceneggiatura di: Ferzan Ozpetek;

 

Attori Principali del film ''Allacciate le cinture'': 

[Kasia Smutniak] (35anni*) interpreta Elena;

[Francesco Arca] (35anni*) interpreta Antonio;

[Carolina Crescentini] (34anni*) interpreta Silvia;

[Francesco Scianna] (32anni*) interpreta Giorgio;

* Età degli attori quando hanno girato il film ''Allacciate le cinture''.

 

 

 

TRAMA del film ''Allacciate le cinture''Indice dell'Analisi del Film ''Allacciate le cinture''


Elena lavora come cameriera in un bar di Lecce. Un giorno si scontra con un distratto passante alla fermata dell'autobus: si tratta di Antonio, il misterioso fidanzato della sua migliore amica Silvia. Le due ragazze vivono sotto lo stesso tetto con Fabio, un ragazzo gay.

I tre, oltre ad essere amici, lavorano insieme. L'arrivo di Antonio farà nascere degli screzi: è una persona un po' rozza, di scarsa cultura, razzista ed omofobo. Si ritrova molto spesso a frequentare il bar per incontrare Silvia ma nel bar è presente anche Elena e tra i due, dopo le prime confidenze, inizia a concretizzarsi una reciproca attrazione fisica, nonostante Elena sia già fidanzata.

Così i due iniziano a frequentarsi clandestinamente. Attraverso quello che, nel linguaggio tecnico, si definisce flash-forward (salto in avanti nel tempo) vengono mostrate le immagini di Elena e Fabio il giorno dell'anniversario di apertura del loro locale; Elena è madre di due bambini, maschio e femmina, e moglie di Antonio.

Il loro rapporto appare tuttavia incerto e difficile a causa delle evidenti differenze caratteriali. La vita di Elena subirà una triste svolta quando le verrà diagnosticato un tumore al seno: mentre i familiari le si stringono vicino, Antonio si allontana. Elena dovrà rinunciare al lavoro.

La passione con il marito riesploderà proprio in ospedale nonostante le non buone condizioni di salute della donna. Elena ha un'altra visione del futuro: Antonio e Maricla, la parrucchiera, avranno una bambina che chiameranno Elena. L'arrivo del marito in carne ed ossa interrompe queste visioni. Lui la riporta nel luogo della loro prima volta.

Mentre se ne stanno andando rischiano un incidente: i soggetti contro cui stavano andando a sbattere erano loro tredici anni prima. La narrazione riprende dalla prima parte del film e narra alcune questioni tralasciate in precedenza.

 

 

 

Il film ''Allacciate le cinture'' è consigliato a...Indice dell'Analisi del Film ''Allacciate le cinture''


Consigliato? SI. Ad un pubblico di persone adulte, caratterizzato da una particolare sensibilità nel comprendere le dinamiche relazionali che si vengono a creare all'interno della sceneggiatura.

Elemento necessario, per una fruizione ottimale, è la partecipazione del pubblico alle turbolenze che scuotono la vita dei personaggi. Si tratta di un viaggio nelle mille sfaccettature dell'amore, è quindi adatto a coloro che hanno testa e cuore per poter compiere questo percorso. 

Consigliato perché: Si tratta di un film che tocca anima e cuore, un film che, se fruito con intensa partecipazione, può far male. Ritroviamo un tipico ingrediente della filmografia di Ozpetek, il mix di dolce e amaro, gioia e dolore, trasposti in sceneggiatura. Ancora una volta l'intervento dell'arte, cinematografica in questo caso, sembra dare equilibrio al disequilibrio naturale della vita reale.

Non consigliato perché: Un aspetto da molti criticato e da altri apprezzato è lo scorrere piatto della sceneggiatura e dei personaggi: nessun coup du thèatre, nulla di eccessivamente stravagante. La vita scorre sullo schermo, scivola come acqua che non riesci a trattenere. Il ritmo viene reso lento proprio da questo incedere e dalla struttura a flash forward: catapultando lo spettatore nel futuro può risultare di non immediata ed agevole comprensione.

 

 

 

Recensione ed Opinione del film ''Allacciate le cinture''Indice dell'Analisi del Film ''Allacciate le cinture''


Si tratta di un film capace di commuovere profondamente, riesce a toccare corde sensibili molto profonde seppur nella semplicità di una sceneggiatura contenente clichè già visti e rivisti in altre occasioni. A mio avviso la sua bellezza sta proprio in questa semplicità.

A mio avviso lo definirei un inno all'amore, al di là delle convenzioni sociali, l'amore vissuto nel dolore e nella solitudine, l'amore che cambia e si trasforma ma che, nella disperzione, torna ad emergere più intenso di prima.

A tratti è violento, ferisce, ed in questa ferita ci ritroviamo a provare i sentimenti dei personaggi: un'elegante strategia di identificazione messa a punto dal regista il quale, non tralascia nessun particolare, nessun dettaglio. Primi e primissimi piani volti a catturare le emozioni dei protagonisti, degli occhi che amano, implorano, si struggono, delle mani che accompagnano i discorsi tra i personaggi e le carezze degli amanti.

In questo film il corpo viene fatto parlare: Erving Goffman sottolinea che il nostro corpo trasuda di significati.

Il titolo è una perfetta sintesi della sceneggiatura, ma questo si capisce solo alla fine: è rivolto sia alla storia sia agli spettatori in quanto sia gli uni sia gli altri vengono resi protagonisti di un viaggio emozionale ad altissima velocità cardiaca, potremmo dire, all'interno di un sistema narrativo nel quale il passato è parte del presente e viceversa.

 

 

 

FRASI CELEBRI del film ''Allacciate le cinture''Indice dell'Analisi del Film ''Allacciate le cinture''


{extravote 2} Frase del film n°1:

a) Elena: Mi copi anche gli effetti collaterali!arti. 

[Elena: Mi copi anche gli effetti collaterali!]

 

{extravote 3}Frase del film n°2:

b) Antonio: Così anche se non ci vedremo più, saprai che sei la donna della mia vita. 

[Antonio: Così anche se non ci vedremo più, saprai che sei la donna della mia vita.]

 

{extravote 4} Frase del film n°3:

c) Elena: Solo io so chi sei, come sei, quanto sei. 

[Elena: Solo io so chi sei, come sei, quanto sei.]

 

{extravote 5} Frase del film n°4:

d) Elena : Silvia arriva tra un'ora. 

[Elena: Silvia arriva tra un'ora.]

 

{extravote 6} Frase del film n°5:

e) Antonio: Non sono quì per Silvia. 

[Antonio: Non sono quì per Silvia.]

 

 

 

TRAILER del film ''Allacciate le cinture''Indice dell'Analisi del Film ''Allacciate le cinture''



Compra il DVD o il Blu-Ray del Film



Compra il DVD o il Blu-Ray del Film


 

 

COMMENTA questa Recensione del film ''Allacciate le cinture''Indice dell'Analisi del Film ''Allacciate le cinture''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.