Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

5. Recensione del film ''Below - Sottomarino negli abissi''icona indice


{extravote 1}Come ben saprete ormai sono una fan del cinema di Darren Aronofsky e non potevo mancare alla visione di Below che ha sceneggiato e co-prodotto.

Aronofsky, infatti, voleva a tutti i costi realizzare questa pellicola, ma ha dovuto lasciarla nelle mani di qualcun altro, e non uno qualsiasi parliamo di David Twohy colui che ha realizzato Pitch Black bellissimo b-movie fantascientifico, per dedicarsi alla creazione di Requiem for a dream. E, viene proprio da dire, per fortuna, perché Below delude un po' le grandi aspettative che avevo.

Sicuramente ha di buono una trama originale. Abbiamo sempre sentito parlare di castelli e case infestate, mai di sottomarini, eppure qui abbiamo a che fare con uno di questi. Ambientato durante la seconda guerra mondiale, un sommergibile americano deve recuperare tre superstiti di una nave ospedale inglese.

Tra di loro c'è una donna ed è idea comune per chi naviga per mare che porti sfortuna avere a bordo qualcuno appartenente al gentil sesso. A confermare ciò sembra che la sfortuna colpisca il sottomarino che, braccato da una nave tedesca non può più fare rifornimento d'ossigeno in superfice ed iniziano, in contemporanea, anche a sentire degli strani rumori e ad avere strani apparizioni.

Twohy e Aronofsky puntano il dito su una doppia domanda: la causa è legata ai superstiti appena recuperati oppure allo strano incidente che ha ucciso il comandante del battello?

I due cercano di porre i loro personaggi su un piano in cui lo spettatore non sa se quello che sta accadendo è veramente legato al mondo degli spiriti oppure sia solo frutto di suggestioni create dalla mente.

Purtroppo, nonostante l'ottima idea, il film e il quesito non coinvolgono lo spettatore come dovrebbero, anzi, a volte, lo porta solo a sbadigliare e a guardare quanto manca alla fine della pellicola.

Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

Eppure c'era la possibilità di lavorare sulle menti di questi personaggi, di scavare nella loro psiche e giocare sul reale e l'immaginato. Sappiamo benissimo che Aronofsky è un maestro in questo campo eppure, lavorando solamente alla sceneggiatura con il contributo di altri, non riesce ad essere incisivo come speravamo, lasciando tutto un pò troppo in superficie.

Forse, quello che non funziona, è la scelta di una lavoro corale, di soffermarsi un po' su tutti i membri dell'equipaggio senza concentrarsi su uno solo e costruire su di lui paranoie e domande.

Si sente poi come dietro la macchina da presa, per raccontare questa storia, manchi il tocco aronofskiano rendendo la regia piatta e consueta dovendo seguire costantemente più personaggi e non potendosi "appiccicare" ad uno solo di loro.

I personaggi secondari sono più interessanti di quelli protagonisti a partire da Zach Galifianakis in un personaggio strambo, come al suo solito, ma che poteva offrire degli spunti interessanti, passando per Scott Foley che poteva sicuramente dare delle soddisfazioni se il suo ambigue personaggio avesse avuto più spazio. Invece ci si focalizza nell'inespressivo e con poco da dire Matthew Davis e in un Bruce Greenwood che si sta domandando cosa ci sta facendo in quel film.

Below cerca di unire il cinema di genere di guerra e sui sommergibili connotandolo di tinte horror-thriller legate al mondo del soprannaturale e dei fantasmi e in questa idea risulta molto originale, ma sbaglia nel metterlo in scena diventando dimenticabile e consueto.

Un occasione veramente sprecata da due grandi nomi del cinema americano.

COMMENTA questa Recensione del film ''Below - Sottomarino negli abissi''icona indice


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.