Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

5. Recensione del film ''Balle Spaziali''icona indice


{extravote 1}Per chi è un appassionato di Guerre Stellari, la sua parodia è qualcosa di imperdibile.

Mel Brooks genera un film ironico e divertente, lontano dal trash dei futuri Scary Movie e compagnia: con Balle Spaziali siamo davanti ad una pellicola diventata un cult della comicità del genio americano.

Siamo sul pianeta Druidia dove la principessa Vespa sta per sposarsi con l'ultimo principe rimasto, Valium che, come suggerisce il nome stesso, si addormenta pacifico e calmo ovunque. La ragazza scappa dall'altare seguita dalla sua aiutante Dorothy, un droide che ricorda la versione femminile di C-3PO. Nel frattempo, in un'altra zona della galassia, il comandante Lord Casco vuole rapire la principessa Vespa e chiedere come riscatto l'aria che si respira su Druidia. Toccherà al valoroso Stella Solitaria e al suo compagno Rutto a salvare la damigella e il suo droide e riportarla sana e salva sul suo pianeta.

Scordatevi l'epicità di Guerre Stellari qui la parola chiave è: ridere, e anche di gusto.

Sì perché se si conoscono bene i personaggi originali non si può non sorridere alla vista delle loro parodie. A partire da Lord Casco che imita in tutto e per tutto Dart Fener tranne per alcune piccole differenze: è metà della sua altezza e indossa un casco enorme (da cui deriva, probabilmente, il suo stesso nome). Vespa è ovviamente la principessa Leila con tanto di cuffie per ascoltare la musica che le danno la capigliatura tipica del film originale, Rutto è un Chewbecca parlante e, ovviamente, Stella Solitaria è il prode Han Solo.

Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

Se nella saga di George Lucas vi era l'importanza del lato oscuro, qui i due lati della stessa medaglia sono dati dallo Sforzo. Un anello di cui Stella Solitaria possiede la parte anteriore, mentre Lord Casco quella inferiore.

Una parte buona e una cattiva, ma messa sul piano dell'ironia senza voler dare nessun insegnamento o nessuna teoria filosofica, ma con un messaggio leggero e diretto: niente può contrastare il potere dello Sforzo. E questo sforzo può benissimo essere inteso come la forza di volontà, la voglia di riuscire che batte qualsiasi altro potere.

Geniale ho trovato il fatto che i personaggi sono coscienti di star ad interpretare un ruolo e di essere in un film tanto che, nel momento in cui non sanno come ritrovare Vespa e Stella Solitaria, prendono la videocassetta di Balle Spaziali e guardano le scene con loro presenti: idea spettacolare!

Il potrà anche risultare, per alcuni, un pellicola inutile, senza senso, buttata lì giocando sul successo planetario di Guerre Stellari, ma in realtà riesce, utilizzando elementi già esistenti, a creare una storia nuova, magari non così originale, ma di sicuro appeal e divertimento.

COMMENTA questa Recensione del film ''Balle Spaziali''icona indice


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.



Avatar di Alice _cult89
Alice _cult89 ha risposto alla discussione #522 8 Anni 2 Settimane fa
Non sono un'amante di questo genere di film, ne del genere che tenta di parodiare, ma tutto sommato sono rimasta soddisfatta dopo la visione, le risate infatti sono assicurate.