Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

9. Dicono del Film ''Gioco di donna''icona indice


Critica Italiana: [1]

  • Aldo Fittante di Film Tv: «Un drammone d'epoca col passo dello sceneggiato noioso, casalingo, televisivo [...] Siamo in zona Jules et Jim con capovolgimento femminista. Siamo tra le atmosfere letterarie di Anaìs Min e Gertrude Stein, siamo nella pittura dei Picasso e degli Chagall, nei bianco e neri di Cartier-Bresson, nel cinema di Renoir, nella musica di Trenet e Joephine Baker, nei vestiti di Coco Chanel ed Elsa Schiaparelli. Peccato che il film sia squisitamente compilativo: superficiale come una sfilata di moda. E che l'erotismo sia patinato come una pagina di "Playboy" e dunque innocuo.»
  • Alessandra Levantesi de La Stampa: «(...) Affascinato dal mondo spregiudicato e artistico di un tempo, Duigan era sulla strada di realizzare un film manieristico, vecchio stile, ma a suo modo attraente. Invece si è fatto prendere la mano, accumulando eventi drammatici e romanzeschi che finiscono per trasformare l’ambizioso melò in una soap opera. Ne escono comunque bene gli attori, soprattutto la Theron, seducente e misteriosa, e la Cruz, una presenza al solito forte e intensa.»
  • Paolo D'Agostini de La Repubblica: «Gonfio di retorica e di approssimazione romanzesca hollywoodiana, sembra un film appartenente a un'era remota. Tuttavia, non per aver ragione a ogni costo, Theron si disimpegna con dignità.»

 

Critica Estera: [2]

  • Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

    Jay Boyar dell'Orlando Sentinel del 5 Novembre 2004: «The story becomes a long slog because Duigan doesn't define his characters and because he's determined to touch too many of the familiar '30s European bases.»
  • Teresa Wiltz del Washington Post del 22 Ottobre 2004: «There's plenty of eye candy -- gorgeous scenery, gorgeous costumes, gorgeous people -- to keep the viewer from minding (too much) the Olympic leaps of faith required to invest in the film's plot.»
  • Jeff Strickler del Minneapolis Star Tribune del 7 Ottobre 2004: «The love story rates a B, while the drama is a C at best. Granted, the adventure part perks up to an A-minus, but you have to wade through two-thirds of the movie to get there.»
  • Michael Wilmington del Chicago Tribune del 30 Settembre 2004: «Townsend seemed to me ill-matched as a romantic hero: way too moony-eyed and mushy to cope with the likes of the towering Theron and torchy Cruz.»

COMMENTA questa Recensione del film ''Gioco di donna''icona indice


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.