Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

9. Dicono del Film ''I passi dell'amore - A Walk to Remember''icona indice


Critica Italiana:

  • Fabrizio Liberti di Film Tv del 10 settembre 2002: «[...] ottimo per chi ha la lacrima facile e la Tv. I due protagonisti reggono bene e impediscono che il film si trasformi in un insopportabile dolciastro fumettone.» [1a]
  • Alessio Guzzano di City del 18 settembre 2002: «Prendere un romanzo di Nicholas Sparks che gronda buoni sentimenti adolescenziali; trovare le facce giuste da brava-ragazza-così-brava-che-la-sfottono (lei) e da finto-ribelle-in-attesa-di-redenzione (lui); neutralizzare Darryl Hannah nel ruolo della suocera più o meno benedicente e mettere in scena un po' di recite scolastiche, da sempre galeotte per le cotte. Sorbire il tutto con solenne leggerezza per 101 minuti e badare bene di tenerlo fuori dalla portata degli adulti.» [1b]
  • Mazzino Montanari de La Repubblica: «I passi dell'amore non è peggiore né migliore di altre pellicole analoghe. Tuttavia, non può sfuggire una subdola e più marcata richiesta di mettere da parte i cervelli e lasciarsi andare ad un flusso di immagini soporifere che hanno il compito di non produrre scosse. Questo è un cinema che vende sogni preconfezionati e che, dunque, presenta una visione del mondo piatta. Di contro, gli incubi che agitano le menti rappresentano un elemento di disturbo e devono essere riportati ad una realtà interamente prevedibile.» [2]

 

Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

Critica Estera: [3]

  • Joe Leydon della rivista Variety del 25 gennaio 2002: «As far as I'm concerned, very little of what happens in this glossy teen-weepie romance can be described as surprising, and even less of it feels fresh or spontaneous.»
  • Joe Baltake del Sacramento Bee del 25 gennaio 2002: «Personally, I would have preferred a little more restraint -- a film less stacked in one direction -- but you can't deny that this little movie has a big heart that's in the right place.»
  • Octavio Roca del San Francisco Chronicle del 25 gennaio 2002: «A story about intelligent high school students that deals with first love sweetly but also seriously. It is also beautifully acted.»
  • Lisa Schwartzbaum di Entertainment Weekly del 30 gennaio 2002: «Just because A Walk to Remember is shrewd enough to activate girlish tear ducts doesn't mean it's good enough for our girls.»

COMMENTA questa Recensione del film ''I passi dell'amore - A Walk to Remember''icona indice


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.