Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

FILM ''Il quarto tipo'' (2009): Valutazione, Trama, Recensione e Frasi del FilmFilm ''Il quarto tipo'': 


Valutazione Media: 3 su 5:

  • Secondo IMDB: 3 stelle su 5
  • Secondo il pubblico di MyMovies: 2,5 stelle su 5;
  • Secondo l'autore di questo articolo: 3,5 stelle su 5

 

Info Generali:

Titolo Originale: The Fourth Kind;

Pronuncia del Titolo: "De forf kaind";

Titolo Italiano: Il quarto tipo;

Genere: fantascienza;

Anno: 2009;

- COMPRA IL FILM
... CLICCANDO ''QUI''

 

 

Uscita in America: 6 novembre 2009;

Uscita in Italia: 22 maggio 2010;

Durata: 98 minuti;

Regia di: Olatunde Osunsamni;

Sceneggiatura di: Olatunde Osunsamni;

 

Attori Principali del film ''Il quarto tipo'': 

[Milla Jovovich] (34anni*) interpreta Abigail Tyler;

[Elias Koteas] (48anni*) interpreta Abel Campos ;

[Will Patton] (55anni*) interpreta Sceriffo August;

[Raphael Coleman] (15anni*) interpreta Ronnie Tyler;

* Età degli attori quando hanno girato il film ''Il quarto tipo''.

 

 

 

TRAMA del film ''Il quarto tipo''Indice dell'Analisi del Film ''Il quarto tipo''


Siamo in Alaska, nella cittadina di Nome, dove stanno avvenendo degli strani fenomeni inspiegabili. La dottoressa Abigail Tyler (Milla Jovovich) dopo l'uccisione di suo marito a cui non riesce a trovare una risposta, si fa carico del suo lavoro e continua con le sue sedute di regressione ipnotica sui pazienti che soffrivano di svariate patologie, che accendono subito la curiosità della donna.

Disturbo del sonno, strane forme, presenze di luce. Incuriosita da queste particolarità così strane spinge uno dei pazienti a ricordare in maniera più precisa uno di questi sogni, solamente che il terrore che lo attanaglia mentre si trova sotto ipnosi lo costringe a risvegliarsi di colpo. La sera stessa la dottoressa scopre che il suo paziente è impazzito, uccidendo tutta la sua famiglia. Abigail si ritroverà a persevare con questa ricerca diventata ossessiva, cercando di convincere le persone che questi fenomeni sono reali e sono pericolosi.

La regressione ipnotica l'aiuterà nella ricerca di un collegamento tra quello che è successo a suo marito e tutti i pazienti che stava analizzando, trovando nelle risposte una verità troppo difficile da digerire, che lascerà acceso il più grande dubbio esistenziale. C'è l'avvistamento, la reperibilità delle prove, c'è il contatto e, infine, c'è il rapimento. Quello è il quarto tipo. 

 

 

 

Il film ''Il quarto tipo'' è consigliato a...Indice dell'Analisi del Film ''Il quarto tipo''


Consigliato? SI ... Per gli amanti del genere ufologico è un film ben fatto, intenso, si basa sulla credenza che i fatti citati siano veri e aleggia su ogni scena una luce ombrosa e cupa che avvolge in maniera convincente l’intera vicenda, a tratti claustrofobica. Alcune scene, grazie ai video “reali” in split screen, hanno un impatto molto forte. 

Consigliato perché: gli amanti del genere UFO troveranno in questa pellicola una trama convincente e che lascerà l’ennesimo punto di domanda sull’esistenza di creature extra-terrestri e sul loro “compito” in mezzo a noi.

Non consigliato perché: Per chi non ama il genere potrebbe annoiare, vista la trama studiata in maniera lenta, senza scene di action. 

 

 

 

Recensione ed Opinione del film ''Il quarto tipo''Indice dell'Analisi del Film ''Il quarto tipo''


Con questa pellicola si ripresenta il tema degli alieni in chiave nettamente più pessimistica e ostile, separandosi dall'utopica convivenza pacifica vista nei film di Spielberg e ricollegandosi alle ultime pellicole rappresentanti questo misterioso tema che, ancora oggi, è uno dei più trattati e dei meno conosciuti. Si ritorna al rapimendo alieno, abduction nella terminologia ufologica, che sarebbe il famoso quarto tipo, dopo le varie: avvistamento, prove reperibili e contatto diretto.

Come già ampiamente trattato nella serie televisiva x-files, di cui il protagonista Mulder ne è ossessionato per decine di stagioni, questo argomento riporta in scena una delle paure più insite nell'uomo, ancorato in un limbo sconosciuto senza riuscire a chiarire la vericidità di queste forme di vita extra-terrestre e, specialmente, le loro fantomatiche intenzioni.

Il regista Osunsanmi crea un film-documentario facendo passare per "reali" le notizie riportate per tutta la trama, specialmente alternando scene reali e scene "ricostruire" fino a farle combaciare insieme con la tecnica dello split screen, equiparando i due scenari così da intensificare l'impatto diretto che la singola scena ha con il pubblico. La dottoressa Abigail Tyler si fa carico del lavoro di suo marito, misteriosamente ucciso una notte, scoprendo una patologia comune che lega i vari pazienti che si sottoponevano alle sue sedute psicologiche.

Per tutto il film, ricostruito drammaticamente facendo leva su queste presunte vicende reali avvenute nella cittadina di Nome in Alaska, Milla Jovovich (Abigail Tyler) porterà avanti questa ricerca ossessiva verso la verità di queste macabre vicende, a discapito di tutti i personaggi che fanno da contorno al tema principale. Il contatto con queste forme di vita aliene lo si ha durante la notte, sogni ricorrenti e visioni di esseri lucenti, paragonati addirittura a delle creature "divine", e che vengono fuori durante le sedute di regressione ipnotica della dottoressa, che continua a perseverare su questa strada nonostante abbiano tutte dei risvolti drastici e inspiegabili.

Lo split screen avviene durante queste scene dove la "vera" dottoressa Tyler ipnotizzava i propri pazienti, si ha un forte impatto emotivo per via della "possessione" aliena a cui si assiste, ricordando in maniera macabra più delle possessioni demoniache che un contatto diretto con gli alieni. La ricerca assidua di questi fenomeni aleggia per tutto il film senza arrivare mai ad un punto preciso, non si focalizza, rimanendo un continuo punto di domanda fino al finale, a tratti, deludente.

Il regista ha voluto rimanere "fuori dalle righe", nonostante abbia utilizzato lo stile del finto-documentario, vista l'originale introduzione che anticipa l'inizio della trama, Milla Jovovich parla direttamente allo spettatore sottolineando la veridicità di questi avvenimenti e che, per rispetto dei defunti e dei sopravvissuti, avrebbero tenuto censurati i nomi reali.

A sottolineare questo dramma i "veri" filmati della dottoressa che appare sporadicamente in varie scene grazie ad un video-intervista avuto direttamente con il regista, scavata e distrutta da una vita piena di dubbi e di paura, di cui ancora oggi è impossibile trovare una reale risposta.

 

 

 

FRASI CELEBRI del film ''Il quarto tipo''Indice dell'Analisi del Film ''Il quarto tipo''


{extravote 2} a) Abigail Tyler: I believe the things I've seen, the presence I've felt inside of me, is beyond anything you can imagine. It was hopelessness. So, it cannot be God, but it can, it can pretend to be. 

[Abigail Tyler: Io penso che le cose che ho visto, la presenza che ho avvertito, vadano oltre qualunque immaginazione. Trasmettono l'assenza di speranza. Perciò non può essere Dio, ma può fingere di esserlo, naturalmente.

 

{extravote 3} b) August:  Back over the line from fiction to reality. You can't just stop being insane whenever you want to. It's the the kind of thing that stays with you - forever. 

[August: È difficile tornare indietro, si, dal confine fra immaginazione e realtà. Non si può interrompere la pazzia quando si vuole, è una cosa che resta con te per sempre.

 

{extravote 4} c) Abigail Tyler:  An encounter in the first kind, that's when you see a UFO. The second kind is when you see evidence of it: crop circles, radiation. The third kind is when you make contact. But the fourth kind, there's nothing more frightening than the fourth. You see, that one is when they abduct you. 

[Abigail Tyler: Un incontro del primo tipo è quando c'è l'avvistamento di un UFO. Il secondo tipo è quando ci sono delle prove: cerchi nel grano, radiazioni. Il terzo tipo è quando si ha un contatto. Ma il quarto tipo, non c'è niente di più spaventoso del quarto tipo. Vedete, quello è quando ti rapiscono.]

 

 

 

TRAILER del film ''Il quarto tipo''Indice dell'Analisi del Film ''Il quarto tipo''



Compra il DVD o il Blu-Ray del Film



Compra il DVD o il Blu-Ray del Film


 

 

COMMENTA questa Recensione del film ''Il quarto tipo''Indice dell'Analisi del Film ''Il quarto tipo''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.