Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

5. Recensione del film ''L'amante inglese''icona indice


{extravote 1}La favola, la storia d'amore a lieto fine, beh, se vi aspettate tutto ciò da questo film, optate per una tipica commedia americana sdolcinata e strappa lacrime, perchè ciò che viene raccontato qui è tutt'altro che fantasia e amore spensierato.

Suzanne è un'inglese trapiantata in Francia, sposata con un uomo che le può offrire tutto ciò che desidera, o meglio, tutti i beni materiali che possa desiderare, per arredare al meglio la loro spaziosa e fin troppo grande, casa. I due figli, David e Marion, sono adolescenti e nulla ormai può tener ancora legata Suzanne al marito; i due non hanno più lo stesso rapporto, soprattutto per quanto riguarda la sfera sessuale, ed è propria quest'ultima che risboccia grazie all'incontro della donna con l'operaio Ivan.

Ivan è l'antitesi del marito, un semplice lavoratore, non un borghese che le possa donare abiti, quadri e quant'altro, ma è proprio la semplicità degli affetti, la voglia di essere amata e considerata donna, ciò che cerca Suzanne. Rimane attratta da lui nel viaggio che compiono in Spagna, paese natale dell'uomo, mentre egli ferito ad una gamba a causa di un piccolo incidente causato dalla stessa Suzanne, accetta di farsi accompagnare dalla donna.

Alcuni sguardi, alcune risate e uno sfiorarsi reciproco e scoppia la passione fra i due, essa però non è immediata, si riparlano solamente una volta tornati ed è la stessa Suzanne a cogliere la palla al balzo; Ivan rappresenta per lei la trasgressione, il segreto, una parentisi a quella vita casalinga troppo ordinaria.

Resasi conto di amare quell'uomo, confessa tutto al marito, la reazione dell'uomo è quella di un uomo colpevole, dispiaciuto e cerca in qualsiasi modo di riavere ciò che era sua: compra alla moglie dei gioielli e tenta di soddisfarla anche a letto.

Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

L'egoismo è ciò che traspare da questo comportamento e infatti Suzanne non ci ripensa due volte e cerca di ritornare fra le braccia di Ivan.

I due si amano e decidono di vivere assieme, la passione e l'amore rimangono ma non basta, ad essi si sommano la difficoltà di sopravvivere ad una dura vita, al limite della povertà, perché Ivan non riesce a trovare nuovi appalti e Suzanne ha dovuto lasciare il lavoro di fisioterapista a causa della vendita dell'ambulatorio da parte del proprietario.

La svolta arriva quando la donna decide di riprendersi i quadri di valore nella sua ex casa e svaligiando l'abitazione e vendendo gli oggetti, fa arrestare Ivan; la sua vita cade ancora più nel baratro e presto si ritrova a dovere trattare con il marito: lei tornerà a vivere con lui e Ivan sarà liberato.

Quella di Suzanne è una vita fatta di compromessi, di doveri e decisamente poco amore; quella casa così spaziosa si rivela essere una gabbia e la donna riuscirà a liberarsene solamente una volta conosciuto Ivan, egli sarà la sua via d'uscita, rappresenterà l'inizio di una nuova vita fatta di piccole cose e soprattutto rinuncie.

Kristin Scott Thomas è riuscita a descrivere bene la frustrazione di questa donna, la sua felicità ritrovata e la follia di chi, rinchiuso a forza in un rapporto fatto solamente di obblighi, farebbe qualsiasi cosa per liberarsi: uccidere il marito è una di queste.

Una pellicola caratterizzata dal risparmio, dal sacrificio, dalla semplicità, il tutto ben orchestrato da una regista sconosciuta ai più, ma capace di descrivere bene l'essenza dei sentimenti.

 

Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

COMMENTA questa Recensione del film ''L'amante inglese''icona indice


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.



Avatar di sary_cult
sary_cult ha risposto alla discussione #111 9 Anni 2 Mesi fa
Anche qui come ne I ponti di Madison County trattare i temi delicati della famiglia non è semplice, ma ci si riesce soprattutto ad una grandissima Scott Thomas che è perfetta in ogni ruolo. Ditemi un film dove non l'avete trovata meravigliosamente superba!