Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 
Tags: Valutazione: Film da 3 a 3,5 stelle,Film da Almeno 3 stelle
Genere: Film Thriller
Anno di Uscita: Dal 1971 al 1980,1976
Registi: Roman Polanski
Sceneggiatori: Roman Polanski
Attori e Attrici: Josiane Balasko
Attori e Attrici (2): Isabelle Adjani, Melvin Douglas, Roman Polanski

FILM ''L'inquilino del terzo piano '' (1976): Valutazione, Trama, Recensione e Frasi del FilmFilm ''L'inquilino del terzo piano'': 


Valutazione Media: 3,07 su 5:

  • Secondo IMDB: 3,09 stelle su 5
  • Secondo il pubblico di MyMovies: 3,09 stelle su 5;
  • Secondo l'autore di questo articolo: 3,05 stelle su 5

 

DESCRIZIONE: Il film ''L'inquilino del terzo piano'' è un film Thriller psicologico a sfondo horror del 1976 con Roman Polanski e Isabelle Adjani, regia di Roman Polanski. Vi presentiamo il Trailer in italiano e in originale del film ''L'inquilino del terzo piano'', la sua recensione normale e tecnica, la trama, le opinioni dei lettori e dei critici. A grande richiesta riportiamo anche le frasi del film ''L'inquilino del terzo piano''.

 

Info Generali:

Titolo Originale: Le Locataire;

Pronuncia del Titolo: "La Locater";

Titolo Italiano: L'inquilino del terzo piano;

Genere: Thriller a sfondo psicologico;

- COMPRA IL FILM
... CLICCANDO ''QUI''

 

 

Anno: 1976;

Uscita in America: 26 Maggio 1976;

Uscita in Italia: 26 Maggio 1976;

Durata: 126 minuti;

Regia di: Roman Polanski;

Sceneggiatura di: Roman Polanski;

 

Attori Principali del film ''L'inquilino del terzo piano'': 

[Roman Polanski] (43anni*) interpreta Trelkovsky;

[Isabelle Adjani] (21anni*) interpreta Stella;

[Melvin Douglas] (75anni*) interpreta Monsieur Zy;

[Josiane Balasko] (26anni*) interpreta collega di Trelkovsky;

* Età degli attori quando hanno girato il film ''L'inquilino del terzo piano''.

 

 

 

TRAMA del film ''L'inquilino del terzo piano''Indice dell'Analisi del Film ''L'inquilino del terzo piano''


Un placido impiegato di origine polacca visita un piccolo appartamento in un quartiere popolare di Parigi. Il suo nome è Monsieur Trelkovski. L'appartamento apparteneva ad una donna, Simone Choule, misteriosamente gettatasi dalla finestra qualche tempo prima.

L'appartamento presenta lo stesso arredamento lasciato dalla donna. L'uomo si recherà in ospedale a trovare Simone e lì incontrerà Stella, un'ambigua amica della donna ricoverata.

L'ingresso ufficiale nell'appartamento non è dei migliori: i vicini si lamentano del troppo rumore e l'attenzione nel non disturbare diviene, per Trelkovski, una vera e prorpia ossessione.

L'uomo comincia ad avere strane allucinazioni ed inizia a pensare che Stella faccia parte di un complotto e così, indossando una parrucca rossiccia, si trasforma in Simone.

Trelkovski si lascia travolgere da pensieri di morte che lo portano ad interpretare l'atteggiamento di tutti coloro che lo circondano come se fosse diretto a Simone, come se la donna si fosse impossessata del suo corpo e sovrapposta al povero inquilino.

 

 

 

Il film ''L'inquilino del terzo piano'' è consigliato a...Indice dell'Analisi del Film ''L'inquilino del terzo piano''


Consigliato? SI. Adatto ad un tipo di pubblico amante della suspense e del pathos derivante dall'incedere della sceneggiatura sempre più concentrata sulle ossessioni del protagonista.

Dal punto di vista tecnico è assolutamente ricco ed in grado di attirare l'attenzione degli esperti cinefili, senza tralasciare l'aspetto contenutistico ricco di spunti, riflessioni, fraintendimenti e interrogativi, capace di suscitare forti emozioni. 

Consigliato perché: Tra gli aspetti positivi troviamo sicuramente l'utilizzo della soggettiva che ci permette di entrare nella mente dell'inquilino senza, però, assumerne il punto di vista che rimane esterno. Dai critici è stato definito il film, forse, più ricco di soggettive, sicuramente uno dei più ricchi dal punto di vista tecnico.

Basti pensare all'organizzazione dello spazio come ideale prolungamento del corpo che ormai Trelkovki è convinto di aver perso per sempre, risucchiato dal fantasma di simone.

Non consigliato perché: Il film è vietato ad un pubblico di età inferiore ai 13 anni, una soglia, dal mio punto di vista, troppo bassa, data l'intensità di alcune scene.

Più in generale è sconsigliato a chi è facilmente impressionabile, a chi si lascia trasportare troppo dalle emozioni, rischiando di riuscire con fatica a scrollarsi le sensazioni di paura e le ossessioni che, come messaggi subliminali, penetrano nella mente dello spettatore inerme, agendo come un ago ipodermico, per citare una famosa teoria sul potere dei media.

 

 

 

Recensione ed Opinione del film ''L'inquilino del terzo piano''Indice dell'Analisi del Film ''L'inquilino del terzo piano''


Presentato nell'ambito della retrospettiva "Roman Polanski" alla 26° edizione del Torino Film Festival del 2008, è senza dubbio, dal mio punto di vista e non solo, una delle opere più ricche del regista, il quale fa convergere nella sceneggiatura un mix di ossessioni sue proprie plasmate dai suoi gusti di spettatore.

L'aspetto che più mi affascina delle sue pellicole in genere e di questa in particolare, è il suo impegno nel tenere in sospeso lo spettatore il quale, fino all'ultimo, non riesce a capire se ciò che accade sia reale o frutto dell'immaginazione di una mente malata.

Polanski stesso ha affermato che l'incedere dei fantasmi sgorganti dalla mente del protagonista si presentano in modo molto repentino decretando, in taluni punti, un incedere accelerato del ritmo della pellicola.

Assolutamente unico il modo di descrivere la forza dell'ossessione e dell'allucinazione: quando queste si impossessano della mente dell'uomo, fanno perdere a quest'ultimo ogni tipo di coordinata, giungendo persino alla percezione di sè come altro indipendentemente dalle differenze sessuali: Trelkovski uomo si identifica in Simone donna.

Altrettanto affascinante il modo di presentare l'empatia, offrendo allo spettatore la possibilità di identificarsi mediante l'uso della soggettiva, identificazione che si esplica esteriormente con parrucca ed elementi prettamente estetici, dietro ai quali il povero Trelkovski, celebra la fine della sua identità.

Quest'ultimo è sicuramente un altro aspetto che mi ha incuriosito e attratto, la descrizione dell'io nascosto dietro ad una maschera per compiacere il prossimo.

 

 

 

FRASI CELEBRI del film ''L'inquilino del terzo piano''Indice dell'Analisi del Film ''L'inquilino del terzo piano''


{extravote 2} Frase del film n°1:

a) Trelkovski: Si je cape ma tête que direz-vous? Moi et ma tête ou moi et mon corps? Ce droit a me tête a m'appeler. 

[Trelkovski: Se mi tagli la testa cosa dirai? Me e la mia testa o me e il mio corpo? Che diritto ha la mia testa di chiamarsi me.]

 

{extravote 3}Frase del film n°2:

b) Trelkovski: Dites moi exactament quand une personne cesse d'être ce qu'ils croyaient être?. 

[Trelkovski: Dimmi in quale preciso momento un individuo smette di essere quello che crede di essere?]

 

{extravote 4} Frase del film n°3:

c) Trelkovski: Se je coupe mon bras, que je peux dire "moi et mon bras"?. 

[Trelkovski: Se mi taglio un braccio, posso dire "io e il mio braccio"?.]

 

{extravote 5} Frase del film n°4:

d) Trelkovski: La dent est une partie de nous-mêmes. 

[Trelkovski: Il dente è una parte di noi stessi.]

 

{extravote 6} Frase del film n°5:

e) Trelkovski: J'ai lu d'un homme qui avait perdu un bras dans un accident et je valais l'enterrer. 

[Trelkovski: Ho letto di un uomo che aveva perso un braccio in un incidente e voleva farlo seppellire.]

 

 

 

TRAILER del film ''L'inquilino del terzo piano''Indice dell'Analisi del Film ''L'inquilino del terzo piano''



Compra il DVD o il Blu-Ray del Film



Compra il DVD o il Blu-Ray del Film


 

 

COMMENTA questa Recensione del film ''L'inquilino del terzo piano''Indice dell'Analisi del Film ''L'inquilino del terzo piano''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.