Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

9. Dicono del Film ''Quell'idiota di nostro fratello''icona indice


Critica Italiana: [1]

  • Diego Altobelli di FilmUp.com del 14 Giugno 2012: «Noiosetto questo "Quell'idiota di nostro fratello", che vorrebbe essere un'acuta riflessione sulla società contemporanea, ma che finisce per annegare in un mare di luoghi comuni [...] Tra sorelle lesbiche, frustate e ansiose, la regia di Peretz fa del suo meglio per non indugiare in stereotipi del genere. Ci riesce in modo altalenante, malgrado pure il sostegno del buon cast di attrici e attori. Il già citato Rudd tiene bene la posizione, e al suo fianco troviamo diverse attrici in parte. Elizabeth Banks, Emily Mortimer, ma soprattutto la brava Zooey Deschanel, riescono a dar vita a un universo famigliare problematico, ma credibile e a tratti anche toccante.»
  • Marco Triolo di Film.it del 3 Luglio 2012: «Quell'idiota di nostro fratello" non è un film idiota. Certo, non è nemmeno la commedia più originale del secolo, ma riesce a mantenere un tocco leggero senza scadere mai nello zucchero o nel cattivo gusto. Soprattutto, non si tratta di un film ruffiano: c'è un messaggio di fondo - quello di dare sempre al prossimo il beneficio del dubbio e sperare nelle sue migliori intenzioni - che non viene mai tradito per far rientrare Ned nelle maglie più rassicuranti della visione borghese del mondo.»

 

Critica Estera: [2]

  • Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

    Peter Rainer del Christian Science Monitor del 26 Agosto 2011
    : «The cast members, beginning with Rudd, have an improvisatory ease, and the director, Jesse Peretz, working from a script by Evgenia Peretz and David Schisgall, doesn't indulge in the sort of nail-on-the-head comedy that currently reigns.»
  • Andrew O'Hehir del Salon.com del 25 Agosto 2011: «It's a warm, intelligent and highly contemporary comedy with just the right amount of edge, a terrific ensemble cast and a big, fuzzy golden retriever ready to knock you down and lick you like a giant lollipop.»
  • Tom Maurstad del Dallas Morning News del 25 Agosto 2011: «Welcome to the world of Ned, an eternally sunny realm where everyone is greeted as an old friend and everything will always work out fine, even when it doesn't.»
  • Mary F. Pols del Time Magazine del 25 Agosto 2011: «The movie crafted around Ned is a bit of a shaggy-dog story, struggling with the climax and coda, but the company is so pleasant and the cast so endearing that other flaws are easy to forgive.»

COMMENTA questa Recensione del film ''Quell'idiota di nostro fratello''icona indice


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.



Avatar di sary_cult
sary_cult ha risposto alla discussione #149 8 Anni 8 Mesi fa
Nonostante il titolo e nonostante io non sia fan di questo genere di commedie considerate demenziale, Quell'idiota di nostro fratello risulta tutto meno che demenziale, anzi. Diverte senza essere volgare e offre un messaggio e a volte da Ned bisognerebbe proprio imparare! Essere così ingenui in qualche caso farebbe bene a tutti.