Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

FILM ''Rec - La paura in diretta'' (2007): Valutazione, Trama, Recensione e Frasi del FilmFilm ''Rec - La paura in diretta'': 


Valutazione Media: 4,06 su 5:

  • Secondo IMDB: 4 stelle su 5
  • Secondo il pubblico di MyMovies: 3,19 stelle su 5;
  • Secondo l'autore di questo articolo: 5 stelle su 5

 

Info Generali:

Titolo Originale: Rec;

Pronuncia del Titolo: "rec";

Titolo Italiano: Rec - La paura in diretta;

Genere: horror, falso documentario;

Anno: 2008;

- COMPRA IL FILM
... CLICCANDO ''QUI''

 

 

Uscita in America: 14 Luglio 2007;

Uscita in Italia: 28 Febbraio 2008;

Durata: 80 minuti;

Regia di: Jaume Balagueró, Paco Plaza,

Sceneggiatura di: Jaume Balagueró, Paco Plaza;

 

Attori Principali del film ''Rec - La paura in diretta'': 

[Manuela Velasco] (32anni*) interpreta Angela Vidal;

[Pablo Rosso] (46anni*) interpreta Pablo;

[Carlos Lasarte] (66anni*) interpreta Cesar;

[Vicente Gil] (51anni*) interpreta poliziotto;

* Età degli attori quando hanno girato il film ''Rec - La paura in diretta''.

 

 

 

TRAMA del film ''Rec - La paura in diretta''Indice dell'Analisi del Film ''Rec - La paura in diretta''


Angela Vidal è una reporter di un giornale televisivo che lavora a Barcellona. Viene inviata insieme al suo cameraman in una caserma di pompieri per filmare una loro ''tipica notte lavorativa'', per il programma TV ''Mentre tu dormi''.

Il tutto inizia come una normalissima notte contraddistinta dalle solite segnalazioni e dalla solita routine, ma questa ''normalità'' viene interrotta da una chiamata di emergenza molto particolare: dei condomini, di un palazzo nel centro della città, lamentano delle strazianti urla da parte di un'anziana signora.

I pompieri, seguiti dalla reporter Angela Vidal e dal suo cameraman, si dirigono all'istante sul posto, trovando due agenti di polizia intenti a svolgere accertamenti sulla situazione ed altri condomini nell'atrio. 

Salgono al piano dell'anziana per assisterla ed eventualmente trarla in salvo, ma lei come li vede, azzanna uno dei poliziotti. Nel frattempo, arrivano delle forze speciali dell'esercito e un team di scienziati che subito barricano ogni via di uscita mettendo l'intera struttura in quarantena ... ed è così che ha inizio un vero incubo.

 

 

 

Il film ''Rec - La paura in diretta'' è consigliato a...Indice dell'Analisi del Film ''Rec - La paura in diretta''


Consigliato? SI ... Sconsigliare un film come ''Rec - La paura in diretta'' specialmente agli appassionati horror, sarebbe come andare a nozze in pigiama, vista la riuscita paura e il profondo stato di terrore che la pellicola trasmette allo spettatore, innescando in lui una sensazione traumatica di emozioni fortissime, rese efficaci inoltre dall'impatto visivo dello sfondo del film, così cupo, così buio e soprattutto, così ''realistico'', vista la tecnica di realizzazione in stile ''falso documentario'', rendendo gli avvenimenti molto credibili, conseguendone un'espansione di terrore acuto e naturale.

Il film è molto semplice, lo si può tranquillamente vedere senza problemi, l'unico difetto è che non è adatto a persone cardiopatiche, vista la drammaticità e la veridicità delle sequenze, e l'uso abbondante di colpi di scena. Da vedere, ma più che altro per forti ed appassionati.  

Consigliato perché: il film ''Rec - La paura in diretta'' trasmette paura allo stato puro, terrorizzando chiunque lo guardi. 

Non consigliato perché:  potrebbe incutere troppa paura alle persone impressionabili e ai non amanti del genere. 

 

 

 

Recensione ed Opinione del film ''Rec - La paura in diretta''Indice dell'Analisi del Film ''Rec - La paura in diretta''


''Rec - La paura in diretta'' è a mio parere uno dei migliori film horror stile falso documentario, girati dal 1999 in avanti, dopo il capostipite (che a me non colpì più di tanto) ''The blaire witch project'', che grazie all'originalità tecnica di realizzazione e sviluppo, traumatizzò il pubblico di quegli anni.

Personalmente ritengo il film ''Rec - La paura in diretta'' decisamente migliore del predecessore in quanto, oltre che giocare sul tetro e buio scenario, spaventa per la continua successione di colpi di scena, apparizioni e urla agghiaccianti improvvise, sbocchi e trovate violente, inseguimenti e uso abbondante di sangue, trasformandosi in una reale situazione di caos e terrore che potrebbe svolgersi proprio al di fuori delle nostre mura o porta di casa.

Ottime le scene degli zombi che inseguono sulle scale i nostri protagonisti, apparendo improvvisamente dal nulla giocando sull'imprevedibilità cogliendo di sorpresa e stimolando il battito cardiaco. Traumatizzanti le scene sul finale, dove vediamo la reporter sparire letteralmente nel nulla, lasciandone l'interpretazione al pubblico. Ottimo film davvero, made in Spain. 

 

 

 

FRASI CELEBRI del film ''Rec - La paura in diretta''Indice dell'Analisi del Film ''Rec - La paura in diretta''


{extravote 2} a) Angela Vidal: Pablo resume all, slutty whore. 

[Angela Vidal: Pablo riprendi tutto, porca puttana.]

 

{extravote 3} b) Pablo: Tonsillis a shit! 

[Pablo: La tonsillite un cazzo!]

 

{extravote 4} c) Manu: While you are sleeping? ... who is watching it so?. 

[Manu: ''Mentre tu dormi''? ... e chi lo vede allora?]

 

 

 

TRAILER del film ''Rec - La paura in diretta''Indice dell'Analisi del Film ''Rec - La paura in diretta''



Compra il DVD o il Blu-Ray del Film



Compra il DVD o il Blu-Ray del Film


 

 

COMMENTA questa Recensione del film ''Rec - La paura in diretta''Indice dell'Analisi del Film ''Rec - La paura in diretta''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.