Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 
Tags: Valutazione: Film da 3 a 3,5 stelle,Film da Almeno 3 stelle
Genere: Film Horror,Film Thriller
Anno di Uscita: Dal 2001 al 2010,2004
Registi: James Wan
Sceneggiatori: James Wan,Leigh Whannell
Attori e Attrici: Cary Elwes,Danny Glover
Attori e Attrici (2): Leigh Whannell, Tobin Bell

FILM ''Saw l'enigmista'' (2004): Valutazione, Trama, Recensione e Frasi del FilmFilm ''Saw l'enigmista'': 


Valutazione Media: 3,38 su 5:

  • Secondo IMDB: 4,07 stelle su 5
  • Secondo il pubblico di MyMovies: 3,02 stelle su 5;
  • Secondo l'autore di questo articolo: 3,05 stelle su 5

 

DESCRIZIONE: Il film ''Saw l'enigmista'' è un film thriller, horror del 2004 con Cary Elwes e Leigh Whannell, regia di James Wan. Vi presentiamo il Trailer in italiano e in originale del film ''Saw l'enigmista'', la sua recensione normale e tecnica, la trama, le opinioni dei lettori e dei critici. A grande richiesta riportiamo anche le frasi del film ''Saw l'enigmista''.

 

Info Generali:

Titolo Originale: Saw;

Pronuncia del Titolo: "So";

Titolo Italiano: Saw l'enigmista;

Genere: thriller, horror;

Anno: 2004;

- COMPRA IL FILM
... CLICCANDO ''QUI''

 

 

Uscita in America: 29 ottobre 2004;

Uscita in Italia: 14 gennaio 2005;

Durata: 100 minuti;

Regia di: James Wan;

Sceneggiatura di: James Wan, Leigh Whannell;

 

Attori Principali del film ''Saw l'enigmista'': 

[Cary Elwes] (42anni*) interpreta Lawrence Gordon;

[Leigh Whannell] (27anni*) interpreta Adam Faulkner;

[Tobin Bell] (62anni*) interpreta John Kramer;

[Danny Glover] (58anni*) interpreta David Tapp;

* Età degli attori quando hanno girato il film ''Saw l'enigmista''.

 

 

 

TRAMA del film ''Saw l'enigmista''Indice dell'Analisi del Film ''Saw l'enigmista''


Il film inizia con due uomini che scoprono di essere intrappolati dentro una stanza sporca, chiusa, con una catena a cingergli le caviglie senza possibilità di fuga, entrambi agli angoli opposti con solo la possibilità di parlarsi. Un uomo morto, immerso in una pozza di sangue, è il terzo “coinquilino” dentro quel covo, al centro della stanza.

I due uomini non si conoscono, non sanno perché sono lì e non ricordano gli attimi prima della loro cattura. Uno di loro è Adam, un fotografo anonimo e l’altro è il dottor Lawrence Gordon, un chirurgo di successo. È proprio quest’ultimo a cominciare a porsi delle domande riguardo alla persona che può averli rinchiusi lì dentro, più lucido e stoico rispetto all’altro ragazzo in preda al panico.

La trama continua con dei flashback basati sui racconti del dottore, in cui si annuncia la presenza di questo serial killer, denominato “l’enigmista”. L’assassino, anche se tecnicamente non uccide nessuno, costringe le sue vittime a dei giochi malsani, dando loro un arco di tempo in cui devono risolvere un’enigma per salvarsi la vita. Le indagini degli agenti continuano e portano proprio al dottor Gordon, visto come un sospettato ufficiale per colpa di un indizio trovato sulla scena del crimine.

I due uomini, intanto, cominciano a cercare indizi che l’assassino ha lasciato apposta per loro dentro la stanza, scoprono lo scopo del “gioco” a cui sono obbligati a partecipare e intanto il tempo scorre e i dettagli ritorneranno alla memoria di entrambi, poco prima dell’enigma finale.

 

 

 

Il film ''Saw l'enigmista'' è consigliato a...Indice dell'Analisi del Film ''Saw l'enigmista''


Consigliato? SI . solo per un pubblico adulto e poco impressionabile. Il film è claustrofobico e non privo di una certa carica emotiva inquietante. Il regista, avvalendosi di una sceneggiatura abbastanza semplice, riesce a tenere incollato lo spettatore fino al finale a sorpresa. Fotografia sporca e fredda e musica adeguata alle scene a impatto. 

Consigliato perché: l’idea originale è buona, non dura molto e si discosta dai soliti film horror teen-movie. Per gli amanti dello splatter, non è eccessivo, ma non mancano scene visivamente disturbanti.

Non consigliato perché: non per tutti, la sceneggiatura pecca di risvolti più complessi, cadendo in delle banalità comuni. I personaggi non sono caratterizzati al meglio, anche per colpa dei vari flashback che spezzano la trama lineare.

 

 

 

Recensione ed Opinione del film ''Saw l'enigmista''Indice dell'Analisi del Film ''Saw l'enigmista''


Primo capitolo di un’intera saga mostrata in sette pellicole. Gli ideatori partono da un’idea che hanno realizzato in un corto per promuovere la sceneggiatura del lungometraggio omonimo, riscuotendo un grosso successo. Il film è impuntato sulla claustrofobia fredda e sporca, basandosi su una delle paure primordiali di ogni essere umano, ossia la mancanza di “libertà”.

L’assassino si fa carico di questo punto per giocare con le sue prede e indurle a sopravvivere, portandoli a compiere imprese estreme, così da apprezzare il senso della propria vita. Infatti, le vittime, sono persone superficiali, autolesioniste e prive di quella parvenza vitale che li fa vivere in maniera apatica, senza alcun apprezzamento per la vita stessa. Il film su questo lato funziona.

Si avvale di una sceneggiatura scialba, che ricade nei classici cliché di un thriller qualsiasi, macchiandosi di una nota macabra e splatter che rende lo spettatore emotivamente più attaccato a ciò che succede alle vittime, giocando specialmente sul dolore fisico, una violenza gratuita che fa spostare lo sguardo dallo schermo.

Distanziandosi dai soliti teen-movie il film parte con un’idea originale, rendendo l’assassino un’icona a cui uno può, persino, essere grato: come l’unica sopravvissuta ad uno dei suoi giochi malati. La musica s’adegua perfettamente alle scene, nonostante i vari flashback che interrompono la visione dei due protagonisti, smorzano un po’ l’effetto di claustrofobia e angoscia che aleggia dentro la stanza.

Il tutto gira intorno a vari enigmi, vari dubbi irrisolti nel tempo e concentrandosi su personaggi marginali, a tratti addirittura odiosi, prima di arrivare ad un risvolto dell’intera trama. Il finale, giocando sull’effetto sorpresa, annulla completamente ogni ipotetico giudizio negativo per la mancanza di inventiva e di studio dei dettagli più approfondito.

 

 

 

FRASI CELEBRI del film ''Saw l'enigmista''Indice dell'Analisi del Film ''Saw l'enigmista''


{extravote 2} Frase del film n°1:

a) Jigsaw: game over! 

[Enigmista: fine del gioco!]

 

{extravote 3}Frase del film n°2:

b) Gordon Lawrence: He doesn't want us to cut through our chains. He wants us to cut through our feet. 

[Gordon Lawrence: Non vuole che tagliamo le catene. Vuole che ci tagliamo i piedi.]

 

{extravote 4} Frase del film n°3:

c) Adam: I don't give a crap if you cover yourself in peanut butter and had a fifteen hooker gang bang! 

[Adam: Perché t'arrabbi? Guarda che non me ne frega niente! Per quanto che mi riguarda puoi pure spalmarti tutto di burro e farti una gangbang con quindici ninfomani!]

 

{extravote 5} Frase del film n°4:

d) Kerry: Looks like our friend Jigsaw likes to book himself front row seats to his own sick little games. 

[Kerry: All'Enigmista piace riservarsi un posto in prima fila per assistere al suo gioco malato.]

 

{extravote 6} Frase del film n°5:

e) Jigsaw: Hello, Amanda. You don't know me, but I know you. I want to play a game. 

[Enigmista: Ciao Amanda, tu non mi conosci, ma io conosco te. Voglio fare un gioco.]

 

 

 

TRAILER del film ''Saw l'enigmista''Indice dell'Analisi del Film ''Saw l'enigmista''



Compra il DVD o il Blu-Ray del Film



Compra il DVD o il Blu-Ray del Film


 

 

COMMENTA questa Recensione del film ''Saw l'enigmista''Indice dell'Analisi del Film ''Saw l'enigmista''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.