Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

5. Recensione del film ''Ubriaco d'amore''icona indice


{extravote 1} A quanto pare i film di Paul Thomas Anderson hanno la capacità di prendere lo spettatore e trascinarlo direttamente in un mondo dove non solo le immagini e i dialoghi, ma anche e soprattutto le musiche e i suoni, sono parte fondamentale della storia.

A volte sembrano troppo invadenti, a volte coprono le voci stesse, ma a posteriori si capisce quanto siano importanti nel simboleggiare i sentimenti più reconditi dei vari protagonisti.

Adam Sandler è Barry, un imprenditore introverso che fatica a trovare il suo posto nel mondo. Quello che ci porta sullo schermo il regista è un analisi della società contemporanea vanesia e superficiale, che divora dall'interno l'individuo, dove il diverso è visto quasi come un ritardato.

Ed è così che viene considerato, soprattutto dalla sua famiglia, Barry. Lui è diverso, probabilmente anche ingenuo, votato ad una vita che preferisce passare da solo piuttosto che con la prima che capitata, alla ricerca di raccogliere tutte le miglia aeree gratis che i buoni nei vari alimenti possono offrire.

Quando si fa convincere che il modo in cui vive è sbagliato, tenta di fare qualcosa di normale come telefonare ad un centralino erotico, ricavandone solo guai e debiti. Lui sa che la sua vita è giusta così, sono gli altri che non lo capiscono. Gli altri tranne Lena, che è l'unica donna a vedere il buono in quello che fa e che vuole che continui ad essere se stesso, perché sono proprio le stranezze, l'essere diverso da un mondo fatto solo di "replicanti" che lo rende interessante.

Il cambiamento nella vita di Barry è simboleggiato da un piano, un' armonizzatore per la precisione, che viene abbandonato sulla strada vicino a dove lavora. Quando l'uomo inizierà a suonararlo capirà che le cose possono essere diverse, che c'è qualcosa che ancora non ha vissuto, che può appunto, armonizzare la sua vita, darle la giusta melodia. E questo anche grazie a Lena.

Grazie alle miglia da lui accumulate, motivo di scherno, ora potrà seguire la sua amata ovunque lei si debba spostare per il lavoro, senza spendere un centesimo.

Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

Anderson ci mostra tutto questo come, anche, metafora dell'amore: un viaggio gratuito che ti può portare ovunque senza mai allontanarti da chi ti ama.

Ubriaco d'amore è un film formativo, che vede l'uscita dal guscio del personaggio di Adam Sandler un po' alienato e anche alleniano (nel modo di porsi con le persone), senza cadere nel drammatico e ricordandosi sempre che quella che si sta girando è una commedia romantica. Genere, la commedia romantica che Anderson si è, evidentemente, prefissato di reinventare, dipingendo l'intera vicenda non solo con il colore rosa, ma dando pieno sfogo alla tavolozza dei colori che si ritrova in mano, toccando anche le punte di humor nero.

Si racconta di come il passato non possa essere sconfitto mai del tutto, se non con una persona come Lena che non si interessa e vuole vivere il presente. Barry non riesce, a causa delle sorelle che continuano a ricordarglielo, ad espiare le colpe di quando era piccolo come l'aver rotto una vetrata con un martello, e si ritrova a continuare a dire "Io sono una brava persona", senza mai essere ascoltato veramente. Una frustrazione che gli ha fatto maturare degli scatti di rabbia, impensabili in una persona come lui, ma ben comprensibili alla luce del suo trattamento da parte della società.

La bravura di Paul Thomas Anderson sta, soprattutto, nel saper gestire a pieno i ritmi creando l'aspettativa che qualsiasi cosa sfoci in un moto di rabbia improvviso, in un climax assolutamente crescente ed evidentissimo nella scena in cui la sorella di Barry porta Lena nel ufficio di lui.

Allo stesso modo quando sa di aver tirato troppo la cinghia, il regista si blocca di colpo e riparte da zero da una nuova scena, da un nuovo incipit di attesa per lo spettatore.

Ubriaco d'amore è una commedia romantica, ma è anche un insieme di suoni, musiche, personaggi-macchietta, sentimenti, colori, attese e seconde occasioni. E' film che non si limita nel suo genere, ma che cerca di donare tutto il possibile al pubblico. E' un film che lascia quella sensazione che si fatica a scrivere nero su bianco e che bisogna vivere guardandolo.

Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

COMMENTA questa Recensione del film ''Ubriaco d'amore''icona indice


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.



Avatar di admingat
admingat ha risposto alla discussione #291 8 Anni 3 Mesi fa
Ritengo sopravvalutata la valutazione che il pubblico mediamente dà a questa pellicola. Il film è spesso troppo lento ed in alcuni punti ansiogeno e per tutta la sua durata non trova mai dei picchi che rendano una bella evoluzione del climax. Pentito di averlo visto? Forse non del tutto, ma di certo non lo riguarderei una seconda volta.