Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

9. Dicono del Film ''Un gelido inverno''icona indice


Critica Italiana: [1]

  • Federico Pontiggia da Il Fatto Quotidiano del 17 Febbraio 2011: «'Un gelido inverno' scalda le ragioni del cinema: formato indie, stile Sundance, registro drammatico, delega la paternità a una ragazza-coraggio (la brava Jennifer Lawrence) che cerca di tenere in piedi casa e famiglia, mentre il padre si dà alle metanfetamine nel profondo Missouri. Radicalità tematica, echi thriller e linguaggio scabro, è l'altra faccia dell'America, quella del white trash, quella già a cara a Cormac McCarthy, quella fessa e livida della provincia. C'è spazio anche per la fiaba, ma nera, nerissima, perché 'Have a nice day' è solo una scritta di plastica, buona per avvolgere resti umani, e il mondo là fuori è feccia. Arriverà la salvezza?»
  • Maurizio Porro da Corriere della Sera del 18 Febbraio 2011: «Film coraggioso, scomodo, senza uscite di sicurezza, pronto all'Oscar dopo aver vinto a Torino. [...] Pathos e pietas di serie A.»
  • Michele Anselmi da Il Riformista del 18 Febbraio 2011: «Un film memorabile, secco come una scudisciata e toccante come una ballata popolare. [...] Ma 'Un gelido inverno' non è una metafora darwiniana sul rapporto tra gente di città e gente di campagna, il tono è quasi documentaristico, fotografia a luce naturale, musiche ridotte all'osso o integrate in senso diegetico nella storia (...), scene di vita quotidiana, come scuoiare gli scoiattoli, cucinare lo stufato, sparare ai cervi, strimpellare il banjo sotto il portico. Il mondo dei cosiddetti hillbillies, ma descritto senza i consueti cliché, dall'interno, lasciando che il giudizio morale, non consolatorio, scaturisca da fatti, discorsi, superstizioni. Jennifer Lawrence, bionda, gli occhi chiari, di una bellezza ruspante esaltata dai consunti abiti montanari, fa di Ree un'eroina minorenne che non sarà facile dimenticare. A diciassette anni, lontane dal dorato mondo di Ruby, Iris e le altre, si può essere anche così: con la testa sulle spalle, responsabili, dignitose.»

 

Compra il DVD o il Blu-Ray del Film

Critica Estera: [2]

  • Roger Moore da Orlando Sentinel del 28 Luglio 2010: «This unblinking look at America's Red State Crystal Meth Belt is an instant Southern Gothic classic.»
  • Billy Goodykoontz da Arizona Republic del 23 Luglio 2010: «Winter's Bone is a genuine triumph, a great movie with astounding performances so natural, so genuine, that you forget it's a movie»
  • Amy Biancolli dal San Francisco Chronicle del 25 Giugno 2010: «With Winter's Bone, Granik has morphed from a director worth watching to one who demands our undivided attention. She's got mine»
  • Tom Long da Detroit News del 25 Giugno 2010: «The result is a film and a character of unusual strength. Pity Ree, question her decisions, wonder about her future. But the girl does not quit.»
  • David Denby dal New Yorker del 28 Giugno 2010: «What we've been waiting for: a work of art that grabs hold and won't let go.»
  • Lisa Kennedy dal Denver Post del 25 Giugno 2010: «Jennifer Lawrence gives a stirring turn in a gift-of-a-lifetime role.»

COMMENTA questa Recensione del film ''Un gelido inverno''icona indice


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.